I principi di progettazione per l’arredamento della tua casa

Se stai per cambiare casa hai già pensato a come arredarla? Prima che la tua ditta di traslochi riempia la nuova casa di scatoloni e mobili, leggi questa guida per farti un’idea più chiara dei principi fondamentali per l’arredamento della tua nuova casa.

Sia che si sta lavorando con arredi e tessuti esistenti o “partendo da zero”, con una stanza vuota, si consiglia di utilizzare sempre questi principi di progettazione come guida nella scelta di ogni elemento d’arredo. I principi saranno le vostre “materie prime”, proprio come le vernici sono le basi per un pittore.

Gli elementi di design includono gli spazi, le linee, le forme, il colore e la consistenza. I principi di progettazione si riferiscono a come si utilizzano questi elementi: sono l’equilibrio, l’accento, ritmo, proporzione e scala, e l’armonia e l’unità.

1) L’equilibrio

L’ equilibrio (visivo) in una stanza dà un senso di completamento e di relax. Una stanza ben bilanciata fornisce un attento esame per il posizionamento di oggetti in base al loro peso visivo. Gli elementi della linea, forma, colore e consistenza, contribuiscono tutti a determinare il peso visivo di un oggetto, che è la quantità di spazio che sembra occupare.

L’equilibrio si riferisce anche a come e dove vengono posizionati gli elementi (linea, forma, colore e consistenza) all’interno di una stanza. Per mantenere l’equilibrio, cercate di distribuire gli elementi in tutta la stanza.

Vi sono due tipi di equilibrio:

  • l’equilibrio formale, spesso definito come equilibrio simmetrico, il quale crea un effetto specchio.
  • l’equilibrio informale, il quale utilizza diversi oggetti dello stesso peso visivo per creare equilibrio in una stanza. È più sottile e spontaneo e dà una sensazione più casual.

2) L’enfasi

L’accento è il punto focale della stanza. Il punto focale dovrebbe essere immediatamente individuabile non appena si entra nella stanza, è l’area da cui l’occhio viene attratto. Deve essere sottolineato a sufficienza in modo che tutto il resto conduca l’occhio verso l’area in evidenza. È possibile aggiungere enfasi a un punto focale naturale o crearne uno in una stanza con un uso efficace di linee, forme, colori e consistenza.

3) Il ritmo

Il ritmo fornisce la disciplina che controlla come l’occhio si muove in una stanza. Il ritmo aiuta l’occhio a muoversi facilmente da un oggetto all’altro e crea un’armonia. Il ritmo è creato attraverso la ripetizione di linee, forme, colori o strutture. Può anche essere creato mediante progressione: il ritmo progressivo è un graduale crescendo o diminuendo di dimensioni, direzioni o colori.

4) Proporzione e scala

I rapporti di dimensione in una stanza sono definiti dalla proporzione e dalla scala. La proporzione si riferisce a come gli elementi all’interno di un oggetto riguardano lo stesso nel suo complesso. La scala riguarda le dimensioni di un oggetto rispetto alla dimensione dello spazio in cui si trova.

5) Armonia e unità

Una stanza ben progettata è un insieme unitario che comprende tutti gli altri elementi e principi di progettazione. L’unità garantisce un senso di ordine. C’è una coerenza di forme e dimensioni, un’armonia di colore e modello. L’obiettivo finale della decorazione è di creare una stanza con l’unità e l’armonia e il senso del ritmo. Ripetendo gli elementi, bilanciandoli per tutta la stanza, e con l’aggiunta di un po’ di varietà, la stanza assume una propria personalità.

Tutti questi elementi, possono essere usati per l’arredamento di una casa, così come per l’arredamento bar, negozi, ecc.

Posts created 81

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi