L’Alta Moda sfila a Parigi: in passerella abiti come gioielli con fiori e frange lucenti

L’Alta Moda sfila a Parigi: in passerella abiti come gioielli con fiori e frange lucenti

A Parigi sfilano le meravigliose creazioni dell’Haute Couture per la Primavera/Estate 2019, in passerella sono protagonisti i sontuosi abiti, vere e proprie opere d’arte cucite a mano con stoffe cristalli e paillettes, di grandi Maison come Dior, Chanel, Schiaparelli, Givenchy, Armani e Giambattista Valli. Nell’Alta Moda primaverile dominano i colori pastello, romantici e soavi come il rosa confetto e il cipria, ma anche tonalità più decise e strong come il nero e il rosso. A decorare gli abiti fiori tridimensionali che sembrano gioielli realizzati con cristalli, lunghissime frange luccicanti che donano movimento alle creazioni in tessuto, rouche vaporose come zucchero filato e ancora soavi piume e paillettes luccicanti. Ecco i look più belli e le tendenze dalle passerelle dell’Alta Moda di Parigi.

Fiori che sembrano gioielli

L’Alta Moda si differenza dal prêt-à-porter per la preziosità dei tessuti e soprattutto dei decori: sulle passerelle Haute Couture parigine sfilano abiti che sembrano veri e propri gioielli ricoperti di fiori tridimensionali interamente cuciti a mano e realizzati con cristalli, paillettes di ogni forma o ricamati su seta e shantung. Sbocciano rose, margherite, camelie e fiori di campo sugli abiti da sera dal bustier strutturato e dalla gonna balloon di Chanel e sui completi dalla linea a clessidra dipinti con il celebre “rosa Schiaparelli”.

da sinistra Schiaparelli, Chanelin foto: da sinistra Schiaparelli, Chanel

Lunghe frange lucenti

Luccicano come capelli d’angelo luminescenti, realizzate in lurex o altri tessuti sparkling le frange sono le vere protagoniste della passerella Haute Couture di Parigi. I decori lunghi e longilinei creano affascinanti movimenti negli abiti in bianco e nero con top a frange di Givenchy o nei look dalle gonne arcobaleno dello stesso marchio. Ricoprono lunghi abiti argentei nella collezione di Azzaro, sono più corte  nei tubini strapless disegnati da Giorgio Armani per la sua linea couture.

da sinistra Azzaro, Givenchyin foto: da sinistra Azzaro, Givenchy

Rouche vaporose come nuvole

Il Re di rouche e volant è senza dubbio Giambattista Valli che fin dagli inizi della sua carriera ha fatto dei vaporosi e voluminosi abiti in tulle un segno distintivo del suo stile e della Maison che porta il suo nome. Anche per la Primavera/Estate 2019 lo stilista disegna romantici abiti con gonne asimmetriche dalle stampe floreali, sensuali maxi dress in raso rosso con fiocchi mega e modelli con rouche in tulle decorati da stampa lips in rouge. Sono rosse anche le rouche dei voluminosi vestiti di Schiaparelli che lasciano le gambe scoperte, mentre Armani Privé fa sfilare sulla passerella Haute Couture vistosi abiti dal decoro in tulle rosso e blu.

da sinistra Giambattista Valli, Schiaparelliin foto: da sinistra Giambattista Valli, Schiaparelli

Paillettes e cristalli

Come potrebbero mancare lucenti decori di cristalli e paillettes sulle passerelle d’Alta Moda? Per la primavera 2019 le paillettes decorano sensuali abiti corti e aderenti dalle linee moderne e non solo i classici “abiti da principessa” che sfilano solitamente nell’Haute Couture. A rendere sexy e contemporanei gli abiti Haute Couture sono Maison come Azzaro e Alexandre Vauthier, che propongono aderenti tubini argentati simili ad armature sagomate indosso a sensuali guerriere e abiti corti con spalle ampie ricoperti di cristalli lucenti. Sono macro e colorate le paillettes delle mini tutine di Schiaparelli, più classici i glitter dorati degli abiti ispirati al mondo circense disegnati da Maria Grazia Chiuri per Dior.

da sinistra Azzaro, Alexandre Vauthierin foto: da sinistra Azzaro, Alexandre Vauthier

Piume soavi

Altro tema ricorrente sulle passerelle d’Alta Moda sono le piume, decoro prezioso che dona all’abito movimento e leggiadria, volume e originalità. Dalle piume sottili e bianche dei mini dress scampanati e vezzosi di Giambattista Valli si arriva alle soavi piume usate da Chanel per mini bomber couture, fino all’estremizzazione degli abiti di Schiaparelli con piume colorate e psichedeliche o a quelle dark e total black di Stephane Rolland.

da sinistra Giambattista Valli, Chanelin foto: da sinistra Giambattista Valli, Chanel

Fonte: L’Alta Moda sfila a Parigi: in passerella abiti come gioielli con fiori e frange lucenti

Posts created 39

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top