Tutti i tipi di piatto doccia

Piatto doccia, ecco le tipologie principali

Ecco quali sono i tipi di piatto doccia tra i quali scegliere i più adatti a ogni contesto. A tal proposito, i materiali assumono un ruolo fondamentale e contribuiscono a un acquisto sicuro e certificato.

I tipi di piatto doccia più adatti a ogni contesto

Quali sono i tipi di piatto doccia migliori in senso assoluto? Le opportunità non mancano per usufruire di una scelta di alto livello. Per esempio, una doccia filo pavimento come i modelli disponibili all'interno del catalogo online di Kerasan possono risultare adatti a numerosi contesti.

Ogni opportunità può essere quella giusta per un risultato di qualità. Prima di procedere all'acquisto, non resta altro da fare che mettere a confronto vantaggi e svantaggi di ciascun prodotto, per poi optare per la proposta perfetta per ciascuna necessità. Ecco, quindi, i tipi di piatto doccia più diffusi e apprezzati in senso assoluto.

Piatto doccia in ceramica

Iniziamo dal piatto doccia in ceramica, molto apprezzato perché il più semplice da pulire. Tale modello riesce a resistere a qualsiasi prodotto per la pulizia, comprese le proposte più aggressive. Col passare del tempo, il suo colore resta sempre intatto. Al tempo stesso, va ricordata la capacità della ceramica di resistere ai graffi, un po' meno agli urti più forti.

Se si rompe e si spacca questo piatto doccia, non può essere aggiustato, ma solo sostituito. Il piatto doccia in ceramica dispone di alcuni rilievi in superficie per renderlo anti-scivolo. I piatti doccia in ceramica, inoltre, hanno un peso consistente. In commercio esistono piatti doccia in ceramica quadrato, semicircolare e rettangolare.

Piatto doccia in acrilico

Il piatto doccia in acrilico si avvale di un materiale leggero e di facile installazione. Il modello è anti-scivolo e quindi sicuro. Può essere di finitura liscia con un effetto molto moderno anche senza l'eventuale aggiunta dei rilievi antiscivolo.

Il piatto doccia in acrilico, inoltre, è resistente agli urti e anche ai graffi. In caso di scheggiatura, può essere riparato senza particolari criticità. Un materiale simile risulta essere caldo al tatto. In commercio esistono solo due forme per il piatto doccia in acrilico, ossia la quadrata e la rettangolare.

Piatto doccia in resina

Chi è alla ricerca della massima unicità per l'arredo bagno può scegliere un piatto doccia in resina. Si tratta di un materiale che consente un alto livello di personalizzazione, sia nella forma che nel colore, oltre che per quanto riguarda la rifinitura. Il piatto doccia in resina risulta essere ultra-sottile e disponibile anche in grandi formati, così da arredare spazi molto ampi

Grazie al suo spessore, che risulta essere estremamente sottile, può essere posato anche filo pavimento. Una soluzione estetica di grande impatto, capace di garantire maggiore sicurezza e di offrire anche un facile accesso alla doccia. Inoltre, la resina ha numerosi vantaggi, dato che molti modelli si possono tagliare e sagomare a seconda delle esigenze del cliente.

A differenza della ceramica, la resina può essere riparata con facilità. Resiste agli urti e ai graffi per un lungo periodo. Il colore rimane inalterato nel tempo, ma se si gradisce si può rinnovare la finitura della superficie. È di facile pulizia, ma bisogna utilizzare prodotti non aggressivi, evitare quindi prodotti a base di candeggina. Il piatto doccia in resina risulta essere molto confortevole e caldo al tatto. Il sistema anti-scivolo è senz'altro uno dei suoi principali punti di forza.

Posts created 98

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi